News

Goglio e Riso Gallo insieme per il packaging ecosostenibile

Dalla collaborazione tra Goglio, azienda protagonista nel packaging flessibile, e Riso Gallo, che ha commissionato il progetto, nasce un nuovo imballaggio ecosostenibile, riciclabile e a basso impatto ambientale per il confezionamento del riso sottovuoto. È il primo caso di applicazione in questo settore di un materiale multistratosuitable for recycling”, come attestato dall’ente indipendente tedesco Cyclos che ne ha dichiarato a tutti gli effetti la riciclabilità.

Presentazione all’evento Packaging & Recycling 2021

Questo innovativo progetto verrà presentato al Packaging & Recycling 2021, l’evento organizzato dalla rivista Plast e dedicato al ciclo di vita degli imballaggi che si svolgerà nei giorni 29-30 settembre 2021, presso il Museo Storico Alfa Romeo di Arese. Osvaldo Bosetti, Group Industrial Europe Packaging Director e CEO di Goglio North Europe, e Mirko Mombelli, Strategic Marketing Manager e Responsabile Marketing Export & Innovation di Riso Gallo, terranno una presentazione dal titolo “Sostenibile e made in Italy: l’evoluzione green del packaging del riso”.

Innovazione “suitable for recycling”

“Siamo orgogliosi di aver raggiunto insieme a Riso Gallo questo risultato, che rappresenta un importante primato tutto italiano” – ha commentato Franco Goglio, Presidente e Amministratore Delegato di Goglio S.p.A. – “L’impegno nella ricerca e sviluppo è un elemento centrale per Goglio, che lavora quotidianamente per trovare le migliori soluzioni possibili per garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti, nel rispetto del Pianeta e dei suoi equilibri. La creazione di questo materiale innovativo suitable for recycling è un risultato significativo nell’ottica di ridurre gli sprechi attraverso il riutilizzo delle materie prime”.

Il ruolo di Corepla

“Fra i ruoli del Consorzio vi è quello di mettere a disposizione delle aziende la propria esperienza ed il proprio know how, collaborando per l’implementazione di imballaggi che possano conciliare al meglio la performance tecnica con la sostenibilità ambientale” – ha dichiarato Giorgio Quagliuolo, Presidente di Corepla, Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo ed il recupero degli imballaggi in plastica,  “Abbiamo seguito da vicino e con molto interesse questo progetto che rappresenta un perfetto esempio di cosa significhi innovare in modo sostenibile e fare “eco-design”, pensando fin dall’origine l’imballaggio in funzione del suo riciclo”.

production mode