Attualità

Mixaco, miscelazione “Made in Germany”

La riconosciuta qualità di una produzione interamente tedesca ha consentito a Mixaco di acquisire migliaia di clienti di prestigio in tutto il mondo nel campo della miscelazione. Da oltre 55 anni la strategia aziendale punta sull'innovazione tecnologica per soddisfare le esigenze dei più svariati settori industriali e il nuovo catalogo ne è l'ennesima conferma.

Da oltre 55 anni l’obiettivo di Mixaco Machinenbau è sempre lo stesso: garantire un’alta qualità della miscelazione, migliorando costantemente i processi di manipolazione grazie a notevoli investimenti in innovazione tecnologica, tanto che molte delle sue invenzioni e dei suoi brevetti sono diventate applicazioni standard in numerosi settori. Dalla storica sede di Neuenrade, in Germania, oggi affiancata dalla filiale statunitense, l’azienda tedesca esporta a livello globale soluzioni sempre più customizzate per andare incontro alle esigenze di +1.700 clienti, disponendo di 85 dipendenti con alta specializzazione e di 35 filiali in tutto il mondo, dove sono già installate +7.500 macchine.

Progettazione e produzione dei sistemi di miscelazione – anche tramite collaborazioni ultradecennali con diversi partner per componenti quali motori, sistemi pneumatici o elementi di controllo elettrici – sono interamente e orgogliosamente “made in Germany”, a sottolineare la costante ricerca della massima qualità, con lo scopo finale di aumentare sia l’efficacia produttiva sia la durata degli impianti forniti e delle attrezzature accessorie disponibili. Il tutto col supporto del servizio d’assistenza tecnica e della possibilità di gestione e manutenzione anche da remoto all’altezza dei severi standard tedeschi.

In catalogo la gamma degli impianti di miscelazione Mixaco dedicati alla lavorazione delle materie plastiche è in continuo aggiornamento. In particolare, quando si tratta di impianti combinati turbomiscelatore a caldo+raffreddatore per la produzione dinPVC dry-Blend di ogni tipo e applicazione, i clienti possono beneficiare di una consulenza completa fino all’installazione: che si tratti di nuovi progetti oppure dell’ottimizzazione di impianti esistenti. Mixaco per il PVC offre soluzioni orientate all’alta produttività per un’ampia varietà di settori industriali, quali compound, profili, profili WPC, tubi, film, cavi, geo-membrane e pavimentazione LVT.

L’esperienza

Dopo 30 anni esatti (1990 – 2020) d’esperienza nella tecnologia di miscelazione per PVC, vernici in polvere, polveri, materiali plastici, additivi e masterbatch, dallo scorso febbraio Marco Marinello è entrato nel team Mixaco come International Sales & Product Development Manager. A lui abbiamo chiesto di illustrarci gli sviluppi in corso: “A livello di vendite, seguo tutto il mercato mondo e negli ultimi mesi abbiamo introdotto agenti in numerosi Paesi per sviluppare il business. Attualmente il nostro cavallo di battaglia sono gli impianti per PVC: io sono Business Unit Manager di questa divisione, mi occupo anche di sviluppo prodotto e abbiamo già raggiunto un’espansione del +300% rispetto alla media precedente. Produciamo turbomiscelatori a caldo e raffreddatori, anche orizzontali ad elevata efficienza. Abbiamo anche creato un nuovo range di famiglie di prodotti già pubblicato in catalogo e tra l’altro da gennaio il sito aziendale rinnovato presenterà le ulteriori dimensioni e potenze proposte, oltre a molto altro di quanto stiamo già vendendo ai clienti. I turbomiscelatori sono destinati a varie applicazioni, sia che si tratti di polveri o gomme termoplastiche sia del mercato delle batterie al litio, che per noi ha un grande potenziale di sviluppo: soprattutto, nell’automotive gli impianti sono richiesti da Tesla e, per gli scooter, in alcuni Paesi come la Cina dove sono obbligatorie queste batterie, che prevedono un anodo al litio da miscelare, ma anche per la fabbricazione di cellulari, pad, power bank e perfino per l’immagazzinamento dell’energia sugli impianti solari”.

Caratteristiche e prestazioni

Le prestazioni dei turbomiscelatori aumentano costantemente, assicura Marinello: “Per esempio abbiamo venduto a marzo e consegnato nello scorso settembre a un’importante multinazionale, che produce PVC rigido estruso per profili, un impianto che è stato accettato subito e che è già in funzione: si tratta di un turbomiscelatore da 800 litri, con raffreddatore da 2.600 litri, che lavora 8/9 batch/ora riscaldati nel turbo a 120°C e raffreddati a 45°C. Il tutto dotato di un sistema automatico per il quale abbiamo cooperato con una società di alimentazione, anch’essa tedesca, e quindi il cliente si è trovato un Team di fornitori affiatati. Il miglioramento delle performance è stato nettissimo soprattutto negli ultimi mesi perché nel mio Team sono stati assunti anche quattro ingegneri tedeschi: abbiamo praticamente ingegnerizzato con ottimi risultati tutte le macchine, sia i turbomiscelatori sia i raffreddatori, come è documentato sul nuovo catalogo, e sono disponibili anche una miriade di possibili personalizzazioni di accessoristica a corredo, a seconda delle applicazioni. Il nostro obiettivo è arrivare al TOP di gamma in breve tempo per l’affermazione del brand Mixaco, anche nel mercato della miscelazione PVC, lo stesso livello riconosciuto a Mixaco a livello mondiale nel campo dei container mixer per masterbatch, additivi, vernice in polvere ed engineering plastics, ad esempio”.

Il mercato italiano della miscelazione

Anche sul mercato italiano si riscontra grande interesse, conclude Marinello: “Soprattutto nel mercato degli elastomeri termoplastici. Ma anche riguardo al PVC abbiamo di recente acquisito, per esempio, una commessa importante da parte di un cliente molto conosciuto a livello nazionale ed internazionale nel settore compound di PVC, al quale abbiamo consegnato due impianti nuovi in sostituzione di quelli vecchi per aumentare la produttività: e questa sarà per noi una grande referenza, con l’auspicio di fare promozioni una volta installati. Va sottolineato, comunque, che qui il mercato è molto competitivo, per cui ci si deve scontrare con produttori locali che seguono politiche commerciali aggressive. Il focus di Mixaco intende però continuare a essere concentrato sulla qualità e sul service, quindi non desideriamo assolutamente iniziare una battaglia dei prezzi che alla fine penalizza tutti, a partire dal cliente a discapito della qualità dell’impianto”.