News

Profili Thermix: architettura valorizzata

I profili Thermix di Ensinger, distanziatori a bordo caldo “rigidi” impiegati soprattutto con vetro isolante piano, corredano efficacemente anche i sistemi a vetro curvo utilizzati nell’edificio di Seewalchen, in Austria.

La nuova sede di Ensinger Sintimid in Austria si caratterizza per la particolare struttura tonda della facciata d’ingresso che risulta di grande impatto estetico e qualifica la vocazione ad elevato contenuto tecnologico dell’azienda. Si tratta di un progetto ambizioso sia dal punto di vista formale che da quello prettamente tecnico. Infatti, gli elementi della facciata realizzati dalla società Wenna Glass di Linz – sono costituiti da lastre di lunghezza di 2.126 mm e altezza compresa fra 845 e 1.940 mm, sagomate da uno speciale processo di piegatura a caldo, fino al raggio richiesto di 2.635 mm. Il progetto ha previsto inoltre l’utilizzo dei distanziatori a bordo caldo Thermix, prodotti appositamente da Ensinger stessa per la successiva lavorazione del triplo vetro isolante. Un elemento fondamentale che ha comportato la soluzione di un tema puramente tecnologico: generalmente considerati “rigidi”, in quanto impiegati soprattutto con vetro isolante piano, tali distanziatori sono in questo caso stati piegati a freddo.
La soluzione tecnica per tale operazione è stata fornita proprio da Ensinger che dal 1994 progetta e produce i prodotti Thermix nella sede tedesca. Heinz Raunest, specialista Ensinger per questa tecnica applicativa ha spiegato di aver utilizzato “una macchina piega profili “manuale che, con alcuni semplici adattamenti, ha consentito di adeguare i bordi dei distanziatori al raggio di curvatura desiderato. Il materiale è stato quindi dotato di stabilizzatori integrati che, in questo modo, hanno permesso di mantenere in modo costante la forma richiesta.”
Il lavoro è stato poi completato tramite il consueto riempimento dei profili curvati con materiale essiccante. Gli stessi profili sono stati rifiniti con strisce di butile e con angolari per ricavarne dei telai. In questo modo, è stato possibile montare il triplo vetro isolante dall'interno verso l'esterno, comprimendo i vari elementi con morsetti e introducendo il gas nobile fino a completare il processo di ermetizzazione. Un iter di lavoro che si è rivelato semplice e lineare in quanto vetro e distanziatore sono stati lavorati con la massima precisione.
Attualmente sono operativi nella sede di Seewalchen di Ensinger Sintimid circa 40 dipendenti impegnati nella produzione e commercializzazione di semilavorati, pezzi finiti e compound in materiali plastici ad elevate prestazioni, che vengono impiegati a livello mondiale in svariati settori industriali, in particolare nel settore aerospaziale, in quello elettronico e della produzione di semiconduttori, nonché nella costruzione di macchinari e nell'industria automobilistica.
Grazie alla nuova sede di Seewalchen, l’azienda dispone ora di uno spazio ampio il doppio rispetto a quello precedente.
Inoltre, la costruzione ad elevata efficienza energetica consente una sensibile riduzione delle spese di gestione al metro quadro. Infatti, le pompe di calore permettono di utilizzare il calore residuo derivante dalla produzione per il riscaldamento. La facciata garantisce una elevata coibentazione e, grazie agli elementi isolanti tripli, piani e curvi, il coefficiente di trasmissione termica è di soli 0,89 W/m2K.

 

production mode