Attualità

Tubi in PVC e PP per condotte e scarichi

La produzione di tubi in PVC (cloruro di polivinile) e PP (polipropilene) per la realizzazione di condotte di scarico per edilizia, fognatura e cavidotti è il core business di IPL.

L’azienda siciliana, con sede a Belpasso (Catania), vanta oltre quarant’anni di specializzazione nella produzione di tubi in PVC. Una gamma completa che dal 2015 include anche tubi in PP coestruso. Dalla Sicilia al Lazio l’azienda è presente sul mercato tramite la collaborazione di agenti-rappresentati.

La produzione di tubi in PVC (cloruro di polivinile) copre la gamma dal 32 mm fino al diametro 500 mm, mentre il PP (polipropilene) ad innesto va dal D. 32 mm fino al D. 160 mm, per le più svariate applicazioni. Edilizia, fognatura, cavidotti e pluviali sono prodotti per le canalizzazioni di acque bianche e nere destinate allo scarico.

Autentica memoria storica di questa lunga tradizione è Sergio La Scala, amministratore unico di IPL dopo aver ereditato, con la sorella Concetta, la gestione dell’impresa di famiglia: “Mio padre Dino La Scala fondò l’azienda da cui tutto è partito nel 1975. Il suo progetto, attraverso importanti tappe evolutive è stato successivamente sviluppato da noi figli che rappresentiamo la seconda generazione. Sono entrato in azienda nel 1981 con mansioni commerciali e successivamente dopo la perdita di papà nel 1994 ho svolto le funzioni di amministratore assieme alla collaborazione di mia sorella Concetta. Nel 2012 ci siamo trasferiti nel nuovo stabilimento alle porte di Catania; nel 2015 abbiamo ampliato la produzione con l’avvio di una nuova linea di tubi in polipropilene. Attualmente stiamo preparando il passaggio per la terza generazione, i miei figli Giorgio e Gianluca, con la cugina Ivana, si stanno inserendo dopo il necessario percorso di formazione”.

Professionalità e know-how continuano a tramandarsi in famiglia, spiega La Scala: “Lavoriamo in un settore complicato: occorre una grande esperienza per sopravvivere sul mercato, come dimostra la grande moria di aziende italiane di questo settore. Rimarremo un’azienda regionale, con un bacino di riferimento circoscritto al Centro-Sud, perché i tubi sono costosi da trasportare a lunga distanza. È uno dei principali motivi per cui il mercato nel territorio italiano è molto frazionato, anche a causa della morfologia del territorio. Pur non disdegnando imprese costruttrici ed enti pubblici, la nostra clientela è costituita principalmente da commercianti e rivenditori di materiali edili e termoidraulici.  L’altissima qualità dei tubi forniti e la costante notorietà acquisita sul campo hanno reso IPL una solida realtà nonostante le piccole dimensioni”.

Dalle materie prime ai prodotti finiti

In Italia, come è ormai noto il PVC non viene più prodotto. L’approvvigionamento del PVC viene effettuato con notevoli difficoltà diversi mesi prima su tutti i mercati europei e mondiali. Ormai la merce viaggia in Big-Bag su container, pertanto abbiamo realizzato un magazzino dove stocchiamo la resina al PVC. Questa, successivamente sarà trasferita nei silos esterni.

PVC, carbonato di calcio, stabilizzanti e coloranti vengono pesati automaticamente, trasferiti al Turbomix in quantità prestabilite e dopo la miscelazione il composto, chiamato DryBlend, è pronto per le linee di produzione, su cui intervalliamo i diametri, tipologie, colori e lunghezze dei tubi.

Lo stabilimento si trova alle pendici dell’Etna nel comune di Belpasso alle porte di Catania. L’ufficio si estende su una superficie coperta di 2.500 metri quadrati più una corte di altri 12.000 metri quadri di piazzale adibiti a magazzino: “Il lavoro è organizzato su tre turni avvicendati. Lo staff aziendale è costituito da circa 50 persone tra collaborati diretti, indiretti ed agenti. Staff elastico, qualità dei prodotti, gamma di accessori, raccordi dalle primarie aziende europee ci mettono in condizioni di guardare al domani con ottimismo”.

Le sfide del futuro

Dal punto di vista di IPL non mancano in ogni caso spunti positivi, conclude La Scala: “Il potenziamento delle nostre linee di estrusione, le opportunità dell’industria 4.0 applicata alle nostre produzioni, la riduzione degli scarti di lavorazione ed il loro recupero, il fotovoltaico, la digitalizzazione sono tutti i requisiti che ogni giorno ci permettono di confrontarci non solo con i nostri clienti ma soprattutto con noi stessi. E l’entusiasmo con cui figli e nipote sono entrati in IPL faciliterà nel raggiungere il nostro obiettivo primario: mantenere le posizioni acquisite nel Centro-Sud”.

production mode