Plastica e Green

Dow e Crocs insieme per scarpe a “impronta zero”

Dow e Crocs collaboreranno per la creazione di calzature che uniscono prestazioni efficaci con la responsabilità ambientale. Dow fornirà materiali a base biologica da utilizzare nel processo di produzione delle scarpe Crocs; questi materiali hanno un impatto di CO2 inferiore rispetto al materiale Croslite attualmente utilizzato, fornendo così una scelta più sostenibile ai clienti Crocs di tutto il mondo.

Crocs impiegherà per le sue scarpe Croslite, materiale a base biologica che utilizza la nuova tecnologia Ecolibrium di Dow per ottenere una soluzione più sostenibile con un minore impatto di CO2.

Il nuovo Croslite a base biologica modificherà le linee di prodotti Crocs esistenti, posizionando così il marchio come produttore di calzature a minore impronta di carbonio, senza introdurre una nuova linea distinta da quella tradizionale. Questo approccio offre ai clienti Crocs le stesse prestazioni e lo stesso comfort che si aspettano dal marchio, offrendo però un prodotto a minor impatto ambientale.

La collaborazione unisce i marchi nel loro viaggio verso la neutralità del carbonio, grazie al fatto che Crocs mira a ridurre l’impronta di carbonio delle sue scarpe del 50 percento entro il 2030 come parte dell’impegno generale a diventare un marchio a impatto zero.

Allo stesso modo, Dow sta lavorando per ridurre le sue emissioni nette annuali di carbonio di 5 milioni di tonnellate entro il 2030, in un percorso verso la neutralità del carbonio fino al 2050, e sta lavorando con i suoi clienti per aiutarli a ridurre le loro emissioni, rivolgendosi a materie prime alternative come una delle possibili soluzioni.

“Siamo entusiasti di lavorare con Crocs per contribuire a ridurre l’impronta di carbonio delle sue calzature”, ha affermato Diego Donoso, Business President for Packaging & Specialty Plastics di Dow. “Cerchiamo continuamente di collaborare con aziende che la pensano allo stesso modo, per supportare i loro obiettivi di riduzione del carbonio e lavorare per soluzioni più circolari. Sappiamo che i consumatori richiedono sempre più prodotti sostenibili e prestano attenzione alla provenienza e alla fabbricazione. È un’opportunità davvero entusiasmante per Dow di rispondere a questa domanda dei consumatori in un modo nuovo, supportando al contempo il percorso verso la sostenibilità di un marchio iconico e molto amato. Stiamo esplorando le molte possibilità che la collaborazione con Crocs porterà e non vediamo l’ora di intraprendere un’alleanza duratura che fornisca calzature più sostenibili per chi indossa Crocs”.

Andrew Rees, CEO di Crocs, aggiunge: “Per Crocs, raggiungere l’obiettivo di zero emissioni entro il 2030 è una priorità assoluta e non potrebbe essere raggiunto senza il partner giusto che ha investito nel lavorare con noi e iniziare a ridurre l’impronta di carbonio delle nostre calzature. La tecnologia Ecolibrium di Dow è una soluzione best-in-class, che si traduce in una scarpa che offre il comfort che i clienti si aspettano da Crocs, ma è molto meglio per il pianeta. Siamo grati per la partnership con Dow e per la continua innovazione, che ha consentito a Crocs di presentare la “scarpa del futuro” e di essere il primo marchio di calzature a lanciare sul mercato questa tecnologia”.

production mode