Plastica e Green

Ottimizzare il riciclo con le selezionatrici a sensori Tomra

Tomra inaugura il nuovo Test Center di Parma per la selezione dei flakes.

Tomra Recycling ha inaugurato, lo scorso 22 settembre a Parma, il nuovo Test Center per la selezione dei flakes, dove l’azienda, in costante espansione dei servizi offerti, svilupperà nuove applicazioni e soluzioni per selezionatrici a sensori di flakes di PO e PET.

Durante l’evento si sono svolte presentazioni e dimostrazioni pratiche che hanno evidenziato la strategia a lungo termine dell’azienda nel settore del riciclo delle materie plastiche, lo scopo e l’obiettivo del nuovo impianto e i vantaggi che questo offre ai clienti.

Fabrizio Radice, VP e Head of Global Sales and Marketing di Tomra Recycling, ha aperto l’evento, spiegando nel dettaglio le ragioni che hanno portato a investire in un nuovo Test Center: “Abbiamo osservato una domanda crescente da parte dei clienti di test per la selezione di flakes assieme a una forte richiesta del mercato di plastica riciclata di alta qualità. Per questo è necessario individuare, sviluppare e ottimizzare le tecnologie e le soluzioni necessarie a raggiungere questo obiettivo. Questo è esattamente ciò che faremo nel nuovo centro, in stretta collaborazione con i nostri clienti e partner”.

Fondamentale per il nuovo Test Center è la collaborazione coi clienti, che da tutto il mondo potranno spedire i loro flakes a Parma. I materiali verranno qui lavorati dalle selezionatrici Tomra in presenza del cliente e del suo contatto commerciale. Poi, sulla base dell’analisi e dei risultati, verrà consigliata la tipologia di macchina e la configurazione di sensori più adatta ai requisiti e agli obiettivi di selezione prestabiliti. Così, prima di effettuare un investimento, il cliente riceverà un intero business case su misura.

Soluzione integrale

Tomra ha un vasto portafoglio di selezionatrici a sensori per varie applicazioni Autosort e i suoi prodotti complementari specifici per il segmento della plastica – preselezione e selezione dei flakes. I clienti e i partner possono beneficiare della profonda conoscenza di Tomra di questa specifica applicazione oltre che del supporto tecnico e della lunga esperienza nella consulenza. Questi tre elementi permettono agli impianti di ottimizzare al massimo le loro prestazioni.

Alberto Piovesan, Segment Manager Plastics EMEA & Americas, ha presentato la strategia di selezione dei flakes e la posizione di Tomra nel segmento della plastica: “In appena un anno e mezzo, abbiamo creato un luogo dove nascono idee e innovazioni per rispondere al meglio alle attuali tendenze del mercato. Cosa ancora più importante, stiamo lavorando a soluzioni indispensabili per qualsiasi impianto di selezione e riciclo che miri a migliorare la qualità della plastica riciclata.”

Un forte accento è stato posto anche sui nuovi trend nel riciclo della plastica e sulle implicazioni che questi hanno sul settore. Una delle tendenze è la discrepanza tra la qualità in entrata e quella in uscita. Mentre ci si aspetta che i materiali in entrata siano di qualità inferiore, il materiale in uscita deve essere della più alta qualità possibile.

Affrontare e risolvere queste nuove sfide rende critica l’applicazione delle ultime tecnologie di selezione. In qualità di pioniere del settore, Tomra comprende chiaramente il suo ruolo nel segmento e sviluppa continuamente nuove tecnologie e ottimizza quelle esistenti per soddisfare al meglio le esigenze dei clienti e del mercato. Piovesan ha dichiarato che gli attuali trend del mercato hanno portato a un’elevata domanda di poliolefine riciclate, ma i tassi di riciclo sono ancora bassi. Poiché l’azienda vede un potenziale crescente nel riciclo delle poliolefine, dedicherà ulteriormente la sua attenzione e le sue competenze a innovare le applicazioni dedicate a questo materiale.

Selezionatrici a sensori per flakes

Attualmente, Tomra è ben posizionata nel segmento della selezione dei flakes, per il quale ha due sofisticate selezionatrici. Ida Semb, Product Manager di Tomra Recycling, ha offerto maggiori dettagli e presentato le caratteristiche principali di Autosort Flake e Innosort Flake, entrambe utilizzate per il recupero dei flakes (PET, PO, PVC) fino a 2 mm con i tassi di purezza richiesti dal mercato, dai proprietari dei marchi e dai trasformatori. Autosort Flake eccelle nelle applicazioni di fascia alta dove il livello di contaminanti è piuttosto basso, ma i requisiti di qualità sono particolarmente elevati. Innosort Flake viene applicato per flussi più contaminati ed è disponibile con un sensore specifico per selezionare le poliolefine. Con la sua larghezza di 2 metri, Innosort Flake fornisce un risultato di selezione precisa mentre lavora fino a 6 tonnellate all’ora.

production mode