News

Fanuc a Mecspe con la pressa Roboshot

Fanuc sarà presente al salone Mecspe di Parma (28-30 marzo 2019) con la sua isola per lo stampaggio a iniezione costituita da pressa full-electric Roboshot completa di robot per la pallettizzazione, a dimostrazione delle opportunità offerte dall’approccio One Fanuc che integra in un’unica soluzione le diverse competenze tecnologiche dell’azienda giapponese.

L’isola di stampaggio è composta dalla pressa Roboshot α-S50iA (forza di chiusura 50 t) asservita da un robot cartesiano Compact 1 controllato da sistema CNC Fanuc Power Motion i-A. Questa soluzione di automazione su misura mette in evidenza i vantaggi di Fanuc come interlocutore unico per quanto riguarda l’elettronica dell’intera soluzione e il controllo del processo.

Roboshot utilizza la tecnologia di precisione CNC per una maggiore accelerazione, massima precisione di movimento e tempi di ciclo estremamente brevi, per produrre grandi lotti con la miglior ripetibilità. Il potente CNC 31i-B permette di integrare a bordo macchina l’automazione necessaria per ottimizzare il processo di produzione di parti in plastica, come ad esempio il robot per il carico/scarico.

Dotata di ampio schermo LCD e touch panel con nuova interfaccia iHMI, la pressa è conforme agli standard Euromap 63 e Euromap 77 basato su OPC UA per il collegamento ottimale in rete di macchine dedicate alla lavorazione della plastica. Il software Roboshot LINKi attiva poi il monitoraggio in tempo reale da PC remoti e dispositivi smart di fino a 128 presse Roboshot collegate in rete, fornendo così l’accesso a una serie di informazioni di importanza strategica sulla produttività, qualità, tracciabilità e diagnostica avanzata per un controllo totale in chiave 4.0.

production mode