News

Sistemi centralizzati per il compounding

Due impianti Plastic Systems di elevato contenuto tecnologico consegnati in Egitto e negli Stati Uniti.

Plastic Systems consolida la propria presenza nel mercato del compounding con l’acquisizione e lo start-up di altri due importanti impianti in Egitto e Stati Uniti.
Gli impianti, forniti ad importanti clienti leader rispettivamente nel settore baby-care e nella fornitura di compound poliolefinici, sono caratterizzati da sistemi di trasporto, compounding e stoccaggio. Particolare attenzione è stata posta sulle cariche minerali, ottimizzando il processo di trasporto e rendendo efficace la loro estrazione da sili e tramogge, evitando le problematiche dovute al loro stoccaggio.
I prodotti trasportati in depressione all’estrusore sono quindi dosati secondo ricette predefinite verso le diverse bocche di alimentazione. Il compound estruso è poi trasportato in pressione verso dei sistemi di insacco pesati o stoccato in sili.
Gli impianti inoltre sono caratterizzati da un elevato grado di sicurezza e dall’assenza di rischi per l’operatore, come del resto esplicitamente richiesto dai clienti, molto sensibili al tema della sicurezza.
Plastic Systems ha completato i progetti fornendo dei sistemi di supervisione, grazie ai quali è possibile pianificare a livello centrale tutti gli abbinamenti materiale-macchina, rintracciare i lotti di produzione, gestire le materie prime, oltre che garantire un monitoraggio costante, rintracciabilità di ogni passaggio, azzerando pertanto l’errore umano e consentendo un’analisi dello storico registrato.
L’azienda veneta ha dunque saputo conseguire, in questo progetto, obiettivi importanti e molto sentiti: la massima flessibilità dell’impianto, il risparmio energetico, sicurezza e rispetto dell’ambiente al tempo stesso, soddisfacendo clienti di pregio dalle alte aspettative.

L’impianto centralizzato Plastic Systems

production mode