News

A Sacmi 40 milioni da Intesa Sanpaolo per l’economia circolare

Intesa Sanpaolo ha erogato a Sacmi un finanziamento di 40 milioni di euro, finalizzato al raggiungimento di specifici obiettivi di Ricerca e Sviluppo orientati al miglioramento della sostenibilità ambientale e della circolarità dei processi produttivi e dell’imballaggio. Il finanziamento è assistito dalla Garanzia Green di Sace per l’80% dell’importo.

Gli obiettivi da raggiungere, inclusi in un meccanismo di pricing legato a target nell’ambito dell’economia circolare, prevedono lo sviluppo di tecnologie e soluzioni ingegneristiche in grado di rendere i processi sempre più efficienti, intervenendo sui consumi energetici, sul recupero dei materiali di scarto, sull’utilizzo di materiali compostabili e sul contenimento delle emissioni inquinanti.

“Il finanziamento – sottolinea Paolo Mongardi, presidente di Sacmi – si colloca, rafforzandola, all’interno della precisa strategia del Gruppo di continuo miglioramento del profilo ambientale della propria offerta globale in risposta ad una domanda sempre più sensibile e conferma il forte impegno dell’azienda verso la sostenibilità e le tematiche ESG, Environmental, Social e Governance”.

“L’economia circolare è fondamentale per uno sviluppo economico che generi un impatto ambientale e sociale positivo – dichiara Richard Zatta, Responsabile Global Corporate della Divisione IMI Corporate & Investment Banking di Intesa Sanpaolo. L’operazione con Sacmi conferma l’impegno di Intesa Sanpaolo per ridefinire le strategie d’impresa in chiave innovativa e sostenibile, assicurando il supporto finanziario per gli investimenti a sostegno del ridisegno del sistema industriale. La Banca conclude così un’ulteriore operazione a valere sul plafond dedicato alla Circular Economy”.

“Con questa operazione – dichiara Simonetta Acri, Chief Mid Market Officer di Sace – prosegue il nostro impegno costante a supporto della transizione ecologica del Paese. In linea con gli obiettivi del Green New Deal italiano, SACE è lieta di continuare a sostenere un’eccellenza come Sacmi, leader internazionale nel settore dell’impiantistica industriale, che ha posto al centro della propria strategia il tema dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale, driver imprescindibili per la ripresa dell’economia territoriale e nazionale. L’operazione arricchisce ulteriormente la storica relazione tra SACE e il Gruppo SACMI, che si è consolidata nel tempo, non solo supportando la crescita sui mercati esteri, ma trovando le soluzioni più competitive anche per le esigenze di finanza strutturata, di cui l’operazione green è un’ulteriore conferma della importante partnership”.

Gli interventi finanziati rientrano negli obiettivi del Green New Deal, il piano che promuove un’Europa circolare, moderna, sostenibile e resiliente. In questo ambito, Sace può rilasciare ‘garanzie green’ su progetti domestici in grado di agevolare la transizione verso un’economia a minor impatto ambientale, integrare i cicli produttivi con tecnologie a basse emissioni per la produzione di beni e servizi sostenibili e promuovere iniziative volte a sviluppare una nuova mobilità a minori emissioni inquinanti.

production mode