News

Francia, plastica riciclata al 100% entro il 2025

Plastica riciclata al 100% entro il 2025. È questo l’obiettivo della strategia “Riciclabilità, riciclo e riuso di materiali riciclati“, nell’ambito del programma Investimenti per il futuro, annunciata lunedì scorso da Barbara Pompili, ministra per la Transizione ecologica del governo francese, in occasione della presentazione del Programme d’Investissements d’Avenir (PIA).

La ministra ha così descritto il quadro generale: “Ogni anno in Francia consumiamo 800 milioni di tonnellate di materiali. Vengono prodotti quasi 350 milioni di tonnellate di rifiuti. Il 66% di questi 350 milioni di tonnellate di rifiuti viene riciclato. L’economia circolare non è quindi marginale nel nostro Paese. Ma i tassi di riciclo variano molto a seconda della tipologia di rifiuto: oltre il 70% nel settore edile contro il 21% nella plastica”.

La strategia “Riciclabilità, riciclo e riuso di materiali riciclati”

La strategia “Riciclabilità, riciclo e riuso di materiali riciclati” è basata sull’investimento di 600 milioni di euro entro il 2027. Si concretizzerà nella modernizzazione dei centri di smistamento per accogliere e trattare un quantitativo maggiore di imballaggi, soprattutto in plastica, e nel sostegno agli investimenti dedicati al riutilizzo delle plastiche riciclate. La ministra Pompili ha annunciato lo stanziamento di 370 milioni in nuovi fondi PIA. Il sostegno si concentrerà soprattutto su Ricerca & Sviluppo, con 310 milioni per lo sviluppo di soluzioni di riciclo più efficienti. La strategia Recycling del PIA destinerà 60 milioni al riciclo della plastica, in particolare allo sviluppo della tecnologia del riciclo chimico.

La legge sul clima

Il decreto 3R di fine aprile prevede la riduzione del 20% entro la fine del 2025 degli imballaggi in plastica monouso immessi sul mercato. Ciò rappresenterà 450 mila tonnellate di imballaggi in plastica in meno all’anno.

Con la Legge Clima e Resilienza, il 20% dei prodotti venduti nei supermercati dovrà essere senza confezione. La stessa legge prevede che nel 2025 gli imballaggi in polistirene che non saranno riciclabili saranno vietati.

In base alle specifiche 2021 per il settore degli imballaggi domestici REP (Responsabilité Élargie du Producteur) è stato aumentato il bonus per l’utilizzo di plastica riciclata negli imballaggi.

 

production mode