INFORMAZIONI ACQUISTO BIGLIETTI

Sarà possibile partecipare, a titolo gratuito, iscrivendosi alla sola giornata del 29 giugno oppure alla sola giornata del 30 giugno.

Per partecipare a tutte e due le giornate la quota del biglietto è di € 85,40

(vi chiediamo di compilare i dati utili per la fatturazione).

Prima Giornata

29 Giugno

GRATUITO

  • Biglietto per una sola giornata per Packaging and Recycling gratuito - PRIMA GIORNATA

Seconda Giornata

30 Giugno

GRATUITO

  • Biglietto per una sola giornata per Packaging and Recycling gratuito - SECONDA GIORNATA

Convegno - FULL

29-30 Giugno

85,40€

  • Biglietto completo per le due giornate di convegno

PACKAGING & RECYCLING 2022

Packaging & Recycling 2022 è il “salotto” dell’imballaggio e del riciclo in Italia, l’evento a cui nessun operatore del settore può mancare. Packaging & Recycling 2022 si svolgerà nella prestigiosa cornice del Museo Storico Alfa Romeo di Arese nei giorni 29-30 giugno. Giunto alla quinta edizione, Packaging & Recycling 2022 è dedicato imballaggi in materiale plastico e sul loro ciclo di vita, dalla progettazione al riciclo post-consumo.
In un contesto in cui il packaging plastico è al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica e dei media, Packaging & Recycling 2022 spicca per l’attualità e per la qualità informativa.
L’aggiornamento in questo campo svolge un ruolo determinante per i produttori di imballaggi, i riciclatori e i fornitori di tecnologia in cerca di nuove soluzioni capaci di coniugare elevate prestazioni e rispetto dell’ambiente.

Packaging & Recycling 2022 vedrà la partecipazione di testimonial provenienti dal mondo della ricerca, dell’università e da importanti aziende “brand owner” che illustreranno le loro strategie nel campo del packaging e l’evoluzione delle scelte dei consumatori. Nelle passate edizioni sono state ospiti dell’evento società di primo piano come Coop, Ferrarelle, Ferrero, Galbani, Heinz, Henkel e Nestlè.

L’Economia Circolare

Il futuro del packaging in materiale polimerico è strettamente legato alla sua capacità di rispondere ai criteri dell’Economia Circolare e della sostenibilità ambientale che prevedono la trasformazione dei rifiuti in una preziosa risorsa.

I Materiali

Leggeri, versatili ed ecologici, i materiali plastici sono da sempre protagonisti nel mondo dell’imballaggio alimentare e industriali, in un processo di evoluzione che non conosce soste. In crescita il ruolo dei polimeri biodegradabili e compostabili.

Le Tecnologie

Estrusione, soffiaggio, termoformatura e tutte le altre tecnologie consentono di ottenere processi di lavorazione sempre più efficienti e performanti. I sistemi di riciclo “chiudono il cerchio”, dando nuovo valore ai materiali recuperati.

I protagonisti:

• Produttori di materie prime polimeriche: PE, PP, PET, PS, EPS, biopolimeri, masterbatch, additivi eccetera.

ALBIS

Enrico Mamoli
Application Development Engeneer
ALBIS



  • Leggi l'intervento

    Walk on the green side of life

    Circular Economy i fattori chiave della sostenibilità, le 5 classi principali di materie plastiche prodotte in modo sostenibile, approccio al Mass-Balance, confronto con le varie tecnologie di riciclo e tre Case Study.

ALPLA ITALIA

Tiziano Andreini
Amministratore Delegato
ALPLA ITALIA



  • Leggi l'intervento

    La sostenibilità, il punto di vista di alpla

    In un settore come il packaging, la sostenibilità è parte integrante della strategia di Alpla che ha attivato alcuni progetti specifici: lo sviluppo di nuovi imballaggi, secondo i principi del “design 4 recycling”, che promuove la riciclabilità in tutto il ciclo di vita di un manufatto, i progetti “in house”, volti a contenere le problematiche legate ai trasporti e agli imballi, la campagna globale “ A Voice” concretizzata in Italia in un progetto divulgativo di comunicazione “La Plastica è cambiata. Cambia idea sulla plastica” rivolto ai consumatori e dedicato ad approfondire i temi che riguardano il mondo della plastica.

AMADORI

Carlotta Di Bella
R&D Packaging Specialist
AMADORI


  • Leggi l'intervento

    Amadori una storia di innovazione sostenibile

    Per Amadori essere sostenibili significa contribuire alla creazione di un sistema alimentare sano, equo e rispettoso dell’ambiente, che trova il suo fondamento in una filiera 100% italiana integrata in tutte le sue fasi, controllata e a basso impatto.
    In questo contesto si articola l’impegno del Gruppo, anche nei confronti del packaging. L’azienda ha intrapreso un percorso attento votato ad ottenere risultati sostenibili in linea con le disposizioni italiane, europee e mondiali: SDGs “the 17 Sustainable Development Goals”; Pacchetto Economia Circolare; PNRR, piano di ripresa e resilienza.
    A fronte degli obiettivi dell’Agenda 2030, Amadori ha scelto di prediligere soluzioni di confezionamento con ridotta grammatura e/o spessore; procedere con il cambiamento delle attuali soluzioni di confezionamento multimateriale, con soluzioni monomateriale ed, ove possibile, impiegare il maggior quantitativo di polimero riciclato derivante da post consumo e post industrial. Nel corso del 2020 abbiamo condotto uno studio LCA che ci ha permesso di studiare le nostre soluzioni di confezionamento. Siamo infatti convinti che l’approccio di analisi preventiva tramite studio dell’LCA sia lo strumento migliore per quantificare gli output di impatto delle soluzioni e scegliere in maniera preventiva la migliore.

BANDERA

Gabriele Murano
Product & Sales Manager – Flat die division
Pietro Zanotto
Area Sales Manager
COSTRUZIONI MECCANICHE LUIGI BANDERA


  • Leggi l'intervento

    Soluzioni avanzate per creare valore garantendo sostenibilità

    Grazie agli investimenti fatti e ai risultati sperimentali ottenuti negli ultimi anni, Bandera è orgogliosa di proporre al mercato soluzioni affidabili per rispondere alle esigenze di circolarità dell’imballaggio in plastica (rigido e flessibile) e di ritorno economico dei propri clienti. Tecnologie innovative, provate su scala industriale nella propria area R&D THOE® con materiali riciclati (post-industriale e post-consumo) effettivamente disponibili sul mercato; Bandera è partner solido, capace di garantire business plan reali e proficui per gli investitori.
    Sostenibilità e risultato economico: Bandera crea valore.

BOLTON GROUP

Ludovico Panzieri
Sustainability Development Director Business Unit Home & Personal Care
BOLTON GROUP


  • Leggi l'intervento

    Plastic packaging & sustainability for home & personal care

    Nel settori per la cura della casa e della persona le sfide della sostenibilità impattano le materie plastiche poiché sono i materiali più utilizzati. L’implementazione degli obiettivi di sostenibilità impone sfide tecniche nuove nella progettazione e nella produzione. Rispetto ai materiali vergini le performance chimiche e fisiche dei polimeri influenzano le caratteristiche di prodotto visibili anche al consumatore. L’evoluzione tecnologica stanno portando miglioramenti continui nella qualità e nella disponibilità di questi materiali. A tal proposito serve una forte collaborazione di filiera per raggiungere obiettivi comuni per il mercato.

CIMBRIA

Lorenzo Tinti
Responsabile Commerciale Italia
CIMBRIA


  • Leggi l'intervento

    L’importanza di un processo di pulizia e selezione avanzato nello sviluppo di mps di prima qualità. Cimbria case story: innovativo impianto di purificazione R-pet presso plastisavio - mercato saraceno

    Il recupero e la valorizzazione di materiale plastico post-consumo rappresenta una tematica attuale nell’ambito dell’economia circolare, con l’utilizzo delle più innovative e performanti tecnologie di processo. L’esperienza di Cimbria ha permesso la recente realizzazione di una linea all’avanguardia presso Plastisavio a Mercato Saraceno (FC). Dalla classificazione con pulitori a setacci DELTA, passando per la selezione ottica con SEA.HY e SEA.CX, Cimbria garantisce la massima qualità di separazione, ottenendo frazioni omogenee di polimero e colore.

DENTIS

Roberto Tangorra
Quality – R&D Manager
DENTIS RECYCLING ITALY


  • Leggi l'intervento

    Quanto sono realmente circolari le bottiglie in pet? Il caso italiano sul nuovo sistema di epr

    Un recente studio, pubblicato da Eunomia per Zero Waste Europe, offre un quadro sul reale stato di circolarità del PET in Europa. Ad oggi, infatti, la raccolta differenziata è costituita principalmente da contenitori per liquidi in PET che però, una volta riciclati, solo per il 17% sono riutilizzati per la produzione di nuove bottiglie. Questi dati sono ben lontani dagli ambiziosi obiettivi europei di utilizzo del RPET a partire dal 2025. CoRiPET per rispondere a queste nuove istanze ha avviato in Italia un sistema integrato di raccolta selettiva che permette di sviluppare una reale economia circolare, abbinando ad un incremento della raccolta delle bottiglie in PET, la possibilità di ottenere un RPET di alta qualità, pronto per tornare ad esser bottiglia.

ECOPLASTEAM

Stefano Richaud
CEO
ECOPLASTEAM


  • Leggi l'intervento

    L’evoluzione del riciclo dei poliaccoppiati

FIMIC

Erica Canaia
Sales Director
FIMIC


  • Leggi l'intervento

    Fimic storybrand: qual è la tua storia?

    Pubblicità: può avere un enorme impatto al fine di valorizzare la propria azienda e promuovere i propri valori ai clienti che ti scelgono come partner. Inquadrando (la cultura), modellando (le persone), incidendo (i marchi) e costruendo (i contenuti), la pubblicità crea un impatto immateriale. Una narrativa di valore ha il potere di aumentare il valore di un'azienda di oltre 20 volte. Discuteremo i cambiamenti e gli sviluppi sulla percezione del business e come FIMIC ha aumentato con successo il rapporto tra marchio e cliente attraverso una pubblicità all'avanguardia. Un viaggio attraverso ciò che abbiamo imparato sui contenuti per il nostro settore e su come ci ha portato ad oggi.

GRANAROLO

Raffaele Bombardieri
Research & Development Manager Innovation
GRANAROLO


  • Leggi l'intervento

    La sostenibilità granarolo dalla stalla al packaging finale

    L’innovazione continua ad essere una delle leve fondamentali per la crescita della nostra azienda. Lo sviluppo di nuovi prodotti è una risposta all’attenta analisi dei bisogni dei consumatori, che guardano con sempre maggiore interesse ad alimenti funzionali e legati al benessere, ed allo studio dei diversi contesti nei quali tali prodotti saranno commercializzati. Nel 2021 Granarolo è stata focalizzata nell’identificare nuovi target, nuovi mercati o nuove occasioni di consumo per valorizzare l’eccellenza della materia prima di filiera. Sempre più incisiva è risultata anche l’attività volta alla riduzione dell’impatto ambientale degli imballaggi, con particolare attenzione alla riduzione del contenuto di plastica, all’utilizzo di plastiche riciclabili, alla sostituzione di materiale plastico con materiale ecocompatibile. Nell’ambito packaging hanno acquisito sempre maggior importanza le attività di sostenibilità ambientale, che sono state declinate in interventi differenziati: riduzione del consumo di materie plastiche da una parte, ed impiego di materiale riutilizzabile o riciclabile dall’altra.

MAAG ITALY

Davide Bolzonello
Sales Manager Recycling
MAAG ITALY


  • Leggi l'intervento

    Next Level Solution

    Il gruppo MAAG fornisce soluzioni ampiamente diversificate con sistemi integrati e personalizzabili nella tecnologia di processo per l'industria polimerica, chimica, petrolchimica. Le sue divisioni Pump & Filtration, Pelletising, Pulverising e Recycling Systems consolidano la pluriennale esperienza e il know-how di marchi prestigiosi con lo slogan "NEXT LEVEL SOLUTION". Importanti produttori di imballaggi confermano in modo impressionante le prestazioni della tecnologia MAAG nei processi di riciclaggio del PET Bottle to Bottle, dove il filtro continuo autopulente ECO ha avuto un impatto positivo su qualità ed efficienza con un significativo risparmio di tempi e costi.

MACDERMID ENTHONE

Luigi Bacchiocchi
Plastic Recycling Global Product Line Director
MACDERMID ENTHONE


  • Leggi l'intervento

    Stai ancora pensando alle bottiglie? Il vassoio è servito!

    Nonostante i migliori sforzi di tutti noi, la propaganda mediatica anti-plastica sta avendo più successo nell'influenzare negativamente l'opinione pubblica di quanto noi stiamo ottenendo nel dimostrare che la plastica non è il nemico pubblico numero uno. Una cosa è vera: una grande quantità di plastica non è ancora inclusa nel sistema di riciclaggio. Dobbiamo affrontare questa minaccia. È un MUST occuparsene, per noi e per il nostro pianeta. Abbiamo dimostrato la completa riciclabilità delle bottiglie in PET (BtoB), ora è il momento di passare al TtoT e all'imballaggio flessibile. Continuiamo a difendere la plastica come un materiale pregiato. By: Maria Alcayde Palanca, South West Europe Product Manager e Luigi Bacchiocchi, Plastic Recycling Global Product Line Director

MONTELLO

Mihai Mironiuc
Head of Sales
MONTELLO


  • Leggi l'intervento

    La plastica riciclata post - Consumo nel packaging

    Normative cogenti e una crescente attenzione dei consumatori al tema della sostenibilità, stanno determinando cambiamenti tanto nel settore del riciclo che in quello del packaging, accelerandone le dinamiche di innovazione tecnologica e di processo.
    La Commissione Europea ha stabilito il riciclo del 65% dei rifiuti di imballaggi entro il 2025, percentuale che deve salire al 70% entro il 2030. Obiettivi ambiziosi che possono essere raggiunti solo ricorrendo al recupero e riutilizzo del PCR, ovvero la plastica proveniente da raccolta differenziata urbana.
    Breplast si è per questo dotata di tecnologie innovative volte a migliorare sia la qualità che la resa estetica dei suoi granuli certificati 100% PCR, ed essere in grado di soddisfare le aspettative di settori sofisticati quali il cosmetico, il personal care e l’automotive.

MORETTO

Matteo Mogno
Area Manager
CONTREX


  • Leggi l'intervento

    La giusta tecnologia per un packaging sempre più eco-friendly

    Nel packaging i trasformatori sono costantemente impegnati nella ricerca di nuove soluzioni che soddisfino le aspettative dei clienti senza perdere di vista la sfida globale che porterà ad un sempre più elevato impiego nei cicli produttivi di plastiche riciclate e rigenerate. Diventa quindi fondamentale dotarsi di sistemi altamente tecnologici e comunicativi che sappiano interagire con l’ambiente produttivo e gestire correttamente le azioni da compiere per l’impiego dei nuovi materiali plastici rigenerati per ottenere i risultati prefissati. Con oltre 40 anni di esperienza CONTREX, brand del gruppo Moretto, è il partner ideale nella fornitura di soluzioni innovative al servizio di linee di estrusione a testa piana e film in bolla, offrendo innovazioni volte ad un’economia circolare che garantiscano reali vantaggi produttivi.

PAGLIERI

Daniele Del Fiol
Responsabile Tecnico
PAGLIERI


  • Leggi l'intervento

    Dal granulo riciclato al consumatore

    La strada che percorre il materiale plastico da rifiuto, a granulo fino al consumatore è segnata da diverse fasi che ne determinano il successo. Passando dalla selezione, alla progettazione ed infine alla produzione del manufatto la sua qualità ne influenza il risultato finale. La qualità del granulo di materiale riciclato è importante non solo dal punto di vista tecnico ma deve soddisfare anche altri requisiti per potersi inserire in modo appropriato nella storia di un Marchio. Analizzeremo i requisiti tecnici, organolettici e di sicurezza necessari per (ri)portare nelle case dei consumatori una materia prima seconda.

PIOVAN GROUP

Pavel Andrushchuk
Business Development | Recycling
PIOVAN GROUP


  • Leggi l'intervento

    Le sfide dello stampaggio ad iniezione con la plastica riciclata

    L’utilizzo di plastica riciclata implica per il trasformatore problematiche diverse rispetto al materiale vergine che possono portare a una riduzione della vita d’impianto, all’aumento dei costi di manutenzione e a instabilità di processo. Piovan dimostrerà come massimizzare produzione, qualità del prodotto finito e garantire processi robusti e tracciabili in un contesto di Industria 4.0.

SIRMAX

Massimo Veronelli
Global Sales Green Economy Director
SIRMAX


  • Leggi l'intervento

    Riciclati da post-consumo provenienti dalla raccolta domestica e fertilizzanti da bioplastiche compostabili: il modello italiano come riferimento

    Buone notizie per le performance italiane in termini di economia circolare. Secondo l’ultimo rapporto di Circular Economy Network, in Italia la percentuale di riciclo di tutti i rifiuti ha raggiunto quasi il 68%, il dato più elevato dell'Unione Europea. Esempi virtuosi provengono anche dalla filiera dei prodotti biocompostabili, da conferire nella raccolta dell’organico dal 1° gennaio di quest’anno, anticipando l’analogo impegno che sarà introdotto nell’UE nel 2024. Massimo Veronelli, Global Sales Green Economy Director di Sirmax, racconterà come il gruppo, collaborando con i consorzi nazionali, supporta le performance italiane in Europa.

SYNCRO

Andrea Rigliano
Group CSO & Greenology Manager
SYNCRO GROUP


  • Leggi l'intervento

    Syncro Group - Greenology. Una nuova visione di sostenibilità imprenditoriale globale

UNION

Raffaello Ramon
Area Manager
UNION OFFICINE MECCANICHE / COSTRUZIONI MECCANICHE TECOM


  • Leggi l'intervento

    Polystyrene in the circular economy

    Tecnologie UNION e soluzioni disponibili finalizzate a garantire uno sviluppo sostenibile. Riciclo chiuso di polistirolo e la possibilità di realizzare nuovi prodotti partendo sempre da materiale post-consumo, che mantengono prestazioni fisiche e meccaniche uguali a quelle dei manufatti di prima produzione.

UNIVERSITY OF MILAN

Prof. Piazza Laura e Parolini Marco
Dipartimento di Scienze e Politiche Ambientali
UNIVERSITY OF MILAN


  • Leggi l'intervento

    Verso una nuova strategia di riutilizzo dei rifiuti di plastica non riciclabili

    L'accumulo di rifiuti di plastica rappresenta uno dei principali problemi ambientali che la nostra società deve affrontare. Lo sviluppo di adeguate strategie di gestione dei rifiuti è di fondamentale importanza tanto che diversi approcci sono stati proposti per ridurre efficacemente i rifiuti di plastica generati dal loro smaltimento improprio o inefficiente. Inoltre, la ricerca è attualmente incentrata sullo sviluppo di strategie e tecniche di riciclo innovative. Sebbene la maggior parte dei materiali plastici sia potenzialmente riciclabile, solo il 15% dei rifiuti di plastica generata a livello globale è attualmente riciclato, mentre la restante parte è solitamente alla termovalorizzazione. Gli ostacoli per un riciclo efficiente derivano dalla gestione impropria dei prodotti in plastica a fine vita. Inoltre, la natura altamente eterogenea e la versatilità dei materiali plastici e polimerici ha portato allo sviluppo di materiali multistrato, compositi e miscele complesse, la cui gestione e/o rielaborazione per ottenere prodotti di alto valore aggiunto è estremamente impegnativa. Poiché in Italia, circa il 50% dei rifiuti plastici è composto da polimeri non direttamente destinabili al riciclo, l'obiettivo del nostro progetto è sviluppare un approccio innovativo, multidisciplinare e integrato, muovendosi nell’ambito dell’economia circolare, per riutilizzare miscele eterogenee non riciclabili di rifiuti plastici generati al termine delle procedure di selezione operata negli impianti italiani di riciclo della plastica, il cosiddetto Plasmix. I risultati preliminari della nostra ricerca suggeriscono che il riciclo chimico può rappresentare un prezioso approccio per ottenere un nuovo materiale dal Plasmix, le cui applicazioni e ricadute economiche sono attualmente in corso di studio.

WINDMÖLLER & HÖLSCHER

Daniele Cerizzi
Amministratore Delegato
WINDMÖLLER & HÖLSCHER ITALIANA


  • Leggi l'intervento

    Windmöller & Hölscher: tecnologie di estrusione per l’economia circolare

Programma dell'evento

MERCOLEDÌ, 29 GIUGNO 2022
13:30 REGISTRAZIONE
14:05 Introduzione a cura di:
Paolo Spinelli, Redattore Capo PLAST
14:15 Intervento a cura di UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO
14:30 L’EVOLUZIONE DEL RICICLO DEI POLIACCOPPIATI
Stefano Richaud, CEO - ECOPLASTEAM
14:45 LA PLASTICA RICICLATA POST-CONSUMO NEL PACKAGING
Mihai Mironiuc, Head of Sales - MONTELLO
15:00 LA GIUSTA TECNOLOGIA PER UN PACKAGING SEMPRE PIÙ ECO-FRIENDLY
Matteo Mogno, Area Manager - CONTREX
15:15 PONTEVECCHIO ACQUE MINERALI E LA SOSTENIBILITÀ
Luca Ruffini, General Manager - PONTEVECCHIO
15:30 PAUSA
15:45 WALK ON THE GREEN SIDE OF LIFE
Enrico Mamoli, Application Development Engeneer - ALBIS
16:00 POLISTIROLO NELL’ECONOMIA CIRCOLARE
Raffaello Ramon, Area Manager - UNION OFFICINE MECCANICHE / COSTRUZIONI MECCANICHE TECOM
16:15 L’IMPORTANZA DI UN PROCESSO DI PULIZIA E SELEZIONE AVANZATO NELLO SVILUPPO DI MPS DI PRIMAQUALITÀ. CIMBRIA CASE STORY: INNOVATIVO IMPIANTO DI PURIFICAZIONE R-PET PRESSO PLASTISAVIO (MERCATO SARACENO – FC)
Lorenzo Tinti, Responsabile Commerciale Italia - CIMBRIA
16:30 SYNCROGROUP – GREENOLOGY. UNA NUOVA VISIONE DI SOSTENIBILITA’ IMPRENDITORIALE GLOBALE
Andrea Rigliano, Group CSO & Greenology Manager - SYNCRO GROUP
17:00 Chiusura dei Lavori
GIOVEDÌ, 30 GIUGNO 2022
9:00 REGISTRAZIONE
09:50 Introduzione a cura di:
Paolo Spinelli, Redattore Capo PLAST
10:00 LA SOSTENIBILITÀ, IL PUNTO DI VISTA DI ALPLA
Tiziano Andreini, Amministratore Delegato - ALPLA ITALIA
10:15 STAI ANCORA PENSANDO ALLE BOTTIGLIE? IL VASSOIO È SERVITO!
Luigi Bacchiocchi, Plastic Recycling Global Product Line Director - MACDERMID ENTHONE
10:30 SOLUZIONI AVANZATE PER CREARE VALORE GARANTENDO SOSTENIBILITÀ
Gabriele Murano, & Sales Manager - Flat die division
Pietro Zanotto, Area Sales Manager - Flat die division - COSTRUZIONI MECCANICHE LUIGI BANDERA
10:45 LE SFIDE NELLO STAMPAGGIO AD INIEZIONE CON PLASTICA RICICLATA
Pavel Andrushchuk, Business Development | Recycling - PIOVAN GROUP
11:00 AMADORI UNA STORIA DI INNOVAZIONE SOSTENIBILE
Carlotta Di Bella , R&D Packaging Specialist - AMADORI
11:15 PAUSA
12:00 QUANTO SONO REALMENTE CIRCOLARI LE BOTTIGLIE IN PET? IL CASO ITALIANO SUL NUOVO SISTEMA DI EPR
Roberto Tangorra, Quality – R&D Manager - DENTIS RECYCLING ITALY
12:15 WINDMÖLLER & HÖLSCHER: TECNOLOGIE DI ESTRUSIONE PER L’ECONOMIA CIRCOLARE
Daniele Cerizzi, Amministratore Delegato - WINDMÖLLER & HÖLSCHER ITALIANA
12:30 FIMIC STORYBRAND: QUAL È LA TUA STORIA?
Erica Canaia, Sales Director - FIMIC
12:45 DAL GRANULO RICICLATO AL CONSUMATORE
Daniele Del Fiol, Responsabile Tecnico - PAGLIERI
13:00 Pausa per il pranzo
14:15 RICICLATI DA POST-CONSUMO PROVENIENTI DALLA RACCOLTA DOMESTICA E FERTILIZZANTI DA BIOPLASTICHE COMPOSTABILI: IL MODELLO ITALIANO COME RIFERIMENTO
Massimo Veronelli, Global Sales Green Economy Director - SIRMAX
14:30 NEXT LEVEL SOLUTION
Davide Bolzonello, Sales Manager Recycling & and Filtration - MAAG ITALY
14:45 LA SOSTENIBILITÀ GRANAROLO DALLA STALLA AL PACKAGING FINALE
Raffaele Bombardieri, Research & Development Manager Innovation - GRANAROLO
15:00 PLASTIC PACKAGING & SUSTAINABILITY FOR HOME & PERSONAL CARE
Ludovico Panzieri, Sustainability Development Director Business Unit Home & Personal Care - BOLTON GROUP
15:15 Tavola rotonda
PACKAGING OGGI, TRA SOSTENIBILITÀ, PLASTIC TAX E GREENWASHING
  • • Marco Bergaglio, Presidente - UNIONPLAST
  • • Raffaele Bombardieri, Research & Development Manager Innovation - GRANAROLO
  • • Dario Dainelli, Policy & Regulatory Affairs
  • • Carlotta Di Bella, R&D Packaging Specialist - AMADORI
  • • Pierpaolo Rossi, Direttore Generale – PLASTISAVIO
16:30 Chiusura dei lavori


Patrocinio

INFORMAZIONI ACQUISTO BIGLIETTI

Sarà possibile partecipare, a titolo gratuito, iscrivendosi alla sola giornata del 29 giugno oppure alla sola giornata del 30 giugno.

Per partecipare a tutte e due le giornate la quota del biglietto è di € 85,40

(vi chiediamo di compilare i dati utili per la fatturazione).

Prima Giornata

29 Giugno

GRATUITO

  • Biglietto per una sola giornata per Packaging and Recycling gratuito - PRIMA GIORNATA

Seconda Giornata

30 Giugno

GRATUITO

  • Biglietto per una sola giornata per Packaging and Recycling gratuito - SECONDA GIORNATA

Convegno - FULL

29-30 Giugno

85,40€

  • Biglietto completo per le due giornate di convegno

Sfoglia la gallery dell'edizione 2021

In attesa dell'evento,
sfoglia la rivista!

Scopri tutti i numeri dell'ultimo anno

 

Ospitalità

Per eventuali prenotazioni alberghiere potete contattare uno degli hotel qui di seguito ripotati, nominando la convenzione Packaging & Recycling vi verrà applicata la quota convenzionata.

HOTEL IBIS
via Rho angolo via Pirelli,
Uscita Lainate A9, 20020 Lainate (MI)
Tel: +39 0293757511
h9379-re@accor.com - www.acorhotels.com
Per informazioni e prenotazioni:
Tutte le prenotazioni potranno pervenire
telefonicamente (+39 0293757511) oppure via e-mail (h9379@accor.com).
PHI HOTEL MILANO
Via Falzarego , 1
20021 Baranzate (MI)
Tel: +39 02 33301218
www.phihotelmilano.com - www.phi-hotels.com
In questo hotel verranno applicate tariffe agevolate.
La prenotazione delle camere sarà confermata
su disponibilità del momento.


GRUPPO PLANETARIA HOTELS DI MILANO

Prenoti Online sul sito web www.planetariahotels.com, controlli la disponibilità inserendo il Codice Convenzione specialpartner e potrà prenotare beneficiando di uno sconto del 15% sulla miglior tariffa disponibile.

ENTERPRISE HOTEL
hotel 4 stelle sup. a Milano
Tel. 02.318181
www.enterprisehote.com
CHÂTEAU MONFORT
hotel 5 stelle a Milano
Tel. 02.77676.1
www.hotelchateaumonfort.com
RESIDENZA DELLE CITTÀ
hotel 5 stelle a Milano
Tel. 02.667001
www.residenzadellecitta.it
MILAN SUITE HOTEL
hotel 4 stelle a Milano
Tel. 02.3343168
www.milansuitehotel.com
VILLA APPIANI
hotel 4 stelle a Trezzo sull’Adda
Tel. 02.92002402
www.villappiani.it

Come Arrivare

Il Museo Alfa Romeo rinasce. Ancora più prestigioso. La sede storica di Arese ha riaperto al pubblico con un allestimento completamente rinnovato che è l’espressione distintiva del DNA Alfa Romeo. Sei piani di storia creano un legame tra passato, presente e futuro raccontando le imprese di un marchio straordinario, le sue vetture, la tecnologia, lo stile.

Informazioni

PER MAGGIORI INFORMAZIONI È POSSIBILE CONTATTARE IL NOSTRO STAFF:

Per informazioni sulla sponsorizzazione del forum:




Segreteria e Iscrizioni:

Graziella Cruciani - DBInformation


A tutela della salute e della tranquillità di tutti, l’evento si terrà nel rigoroso rispetto di tutte le regole previste dalle normative anti Covid. E’ richiesto a tutti l’uso della mascherina FFP2 salvo differenti disposizioni Governative.
Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale https://www.salute.gov.it/