Plastica e Green

Bottiglie in R-PET per i supermercati Lidl e Kaufland

Le bottiglie in PET a marchio proprio dei supermercati tedeschi Lidl e Kaufland sono ora realizzate al 100% in polietilene tereftalato (R-PET) riciclato. Con questa operazione vengono rimosse   dal mercato 48 mila tonnellate di plastica vergine.

L’operazione è avvenuto a partire da giugno, quando il produttore di bottiglie per i supermercati del gruppo Schwarz Produktion è passato al materiale riciclato, molto probabilmente ottenuto tramite il sistema del reso su cauzione che opera nei negozi di tutta la Germania.

Questo cambiamento significa che circa 60 dei marchi di proprietà di Lidl e 50 di Kaufland saranno ora realizzati con materiale riciclato.

Fonti del mercato europeo dell’R-PET – riporta l’istituto di ricerca Icis in una nota – hanno accolto la notizia con cautela, poiché il passaggio al 100% di R-PET significa che ci saranno meno bottiglie in PET vergine che entreranno nel flusso di riciclo.

Le bottiglie in PET possono essere riciclate solo un certo numero di volte in bottiglie a contatto con gli alimenti prima che perdano la loro resistenza alla trazione, a quel punto devono essere riciclate o smaltite.

La tendenza in crescita per le aziende di beni di consumo (FMCG) e i maggiori marchi di bevande che puntano al contenuto di R-PET al 100%, potrebbe iniziare a rappresentare un problema in futuro se la quantità di materiale vergine che entra nel mercato diminuisse.

Il 2021 ha già visto un’estrema tensione nel settore europeo delle bottiglie post-consumo (PCB) a causa della ridotta mobilità sociale a causa dei divieti. I PCB sono la materia prima per il mercato europeo dell’R-PET.

production mode