Packaging&Recycling 2024 - Plastmagazine

PACKAGING & RECYCLING 2024

Packaging & Recycling 2024, il principale evento dell’imballaggio e del riciclo in Italia, a cui nessun operatore del settore può mancare, si svolgerà nella prestigiosa cornice del Museo Storico Alfa Romeo il 11 e 12 giugno 2024La settima edizione sarà focalizzata sugli imballaggi in materiale plastico, coprendo l’intero ciclo di vita, dalla progettazione al riciclo post-consumo. In un contesto in cui l’attenzione pubblica e mediatica è concentrata sul packaging plastico, l’evento si distingue per la sua attualità e l’alta qualità informativa. L’aggiornamento in questo settore è cruciale per produttori, riciclatori e fornitori di tecnologia alla ricerca di soluzioni innovative e sostenibili.

Packaging & Recycling 2024 ospiterà testimonial di rilievo provenienti dalla ricerca, dall’università e importanti aziende “brand owner” che presenteranno le loro strategie di imballaggio e l’evoluzione delle preferenze dei consumatori. Aziende di prestigio come Coop, Ferrarelle, Ferrero, Galbani, Heinz, Henkel, Nestlè hanno partecipato alle passate edizioni.

I PROTAGONISTI:

LE TEMATICHE

L’Economia Circolare

Il futuro del packaging in materiale polimerico è strettamente legato alla sua capacità di rispondere ai criteri dell’Economia Circolare e della sostenibilità ambientale che prevedono la trasformazione dei rifiuti in una preziosa risorsa.

I Materiali

Leggeri, versatili ed ecologici, i materiali plastici sono da sempre protagonisti nel mondo dell’imballaggio alimentare e industriali, in un processo di evoluzione che non conosce soste. In crescita il ruolo dei polimeri biodegradabili e compostabili.

Le Tecnologie

Estrusione, soffiaggio, termoformatura e tutte le altre tecnologie consentono di ottenere processi di lavorazione sempre più efficienti e performanti. I sistemi di riciclo “chiudono il cerchio”, dando nuovo valore ai materiali recuperati.

Le Politiche e i Regolamenti

Il Regolamento sugli imballaggi e sui rifiuti da imballaggio dell’Unione Europea (PPWR) e le decisioni delle Nazioni Unite sulla lotta all’inquinamento da plastica possono modificare sensibilmente il contesto in cui operano le aziende. Indispensabile conoscerne il contenuto.

I RELATORI

Raffaele Abbruzzetti
Managing Director - ARBURG

Francesco Albertazzi
Direttore Operativo Mold&Mold - RB

ARBURG, Azienda leader nel settore delle presse per lo stampaggio ad iniezione raggruppa con il programma arburgGREENworld tutte le attività relative alla all’economia circolare e alla conservazione delle risorse con l’obiettivo di aumentare l’efficienza produttiva in tutti i settori e rendere la produzione ancora più sostenibili. Le nuove generazioni di presse riducono drasticamente i consumi energetici e sono in grado di gestire in maniera intelligente processi di stampaggio impegnativi dove la complessità può risiedere nei materiali o nello stampo. Uniamo le nostre competenze delle macchine per lo stampaggio ad iniezione a quelle di ricerca e sviluppo, costruzione stampi e stampaggio dell’azienda RB Srl, conosciuta anche col marchio MOLD&MOLD, da anni attiva nei settori medicali, packaging food e cosmetico, che racconterà soluzioni di progettazione sostenibile dalla riduzione del materiale a riduzione dell’energia richiesta per il raffreddamento, il passaggio dal prodotto finito da multimateriale a monomateriale unito ad particolare controllo dei nuovi materiali trattati, garantendo una consulenza a 360° del progetto completo

Alberto Baracco
Managing Director - Baracco

La comunità europea ha da parecchio tempo indicato chiaramente che la strada primaria per la riduzione delle microplastiche e dell’emissioni passa attraverso il riciclo di materiali plastici post- consumer. per questa ragione la Baracco srl ha sviluppato impianti specifici che associati ad estrusori di compoundazione garantiscono la produzione di granuli cristallizzati di PET Nuova tecnologia sviluppata dalla Baracco Srl consente di produrre granuli a partire da scaglie di PET lavate, utilizzando condizioni di taglio particolarmente controllate per ottenere un granulo di alta qualità. Successivamente, questi granuli vengono parzialmente cristallizzati mediante l’utilizzo di un cristallizzatore progettato internamente. Durante il processo di taglio “Underwater”, le condizioni operative, come la temperatura e la pressione, vengono attentamente controllate per garantire una produzione uniforme e consistente dei granuli. Questo assicura che i granuli risultanti siano di dimensioni e forma precise, ideali per l’uso in applicazioni specifiche. Una volta ottenuti i granuli, questi vengono trasferiti al cristallizzatore progettato dalla Baracco Srl. Il cristallizzatore è progettato per fornire un ambiente controllato in cui i granuli di PET possono parzialmente cristallizzarsi. Questo processo di cristallizzazione parziale contribuisce a migliorare le proprietà meccaniche e termiche dei granuli, rendendoli più adatti per l’uso in una varietà di applicazioni. In sintesi, la tecnologia sviluppata dalla Baracco Srl consente di produrre granuli di PET di alta qualità a partire da scaglie lavate, utilizzando condizioni di taglio controllate e un cristallizzatore progettato internamente per migliorare le proprietà dei granuli. Questo processo contribuisce a promuovere l’efficienza e la sostenibilità nel riciclo del PET, consentendo la creazione di materiali di alta qualità per una varietà di applicazioni industriali.

Ezio Filippi
ChemOrbis

La presentazione tratta le dinamiche attuali nei mercati globali dei polimeri vergini PE, PP e PET. Vengono analizzati i margini, i problemi produttivi, le nuove capacità pianificate e i trend import-export. Si illustrano gli andamenti previsti dei prezzi futuri, orizzonte a +12 mesi. Per i polimeri riciclati si confrontano i prezzi attuali e storici e si correlano con quelli dei polimeri vergini.

Lorenzo Tinti
Head of Sales Optical Sorting Italy Cimbria Srl

A conferma dell’impegno da sempre votato a sostegno dell’economia circolare, Cimbria ha recentemente installato e avviato un’innovativa linea di selezione presso Plastisavio SpA. L’impianto rappresenta una novità nel processo di recupero di polistirene ed altri polimeri da RAEE, in quanto tutte le fasi di lavorazione sono svolte a “secco”. L’industria richiede standard qualitativi sempre più elevati e l’impianto Cimbria è concepito per massimizzare l’efficacia dell’impianto, con una sequenza di macchinari all’avanguardia nel comparto.

Roberto Tangorra
Quality R&D Manager - DENTIS

In un quadro normativo in continua evoluzione e in prossimità degli obblighi dell’uso di PET riciclato nella produzione di bottiglie, il presente intervento mira ad offrire un quadro generale dello stato dell’arte dei vantaggi e delle criticità dell’RPET per uso alimentare, mettendo in evidenza la necessità di creare una filiera di produzione di RPET robusta, tracciabile e controllabile e sicura in grado di garantire i target imposti dall’Europa

Matteo Terragni
Managing Director di ENGEL Italia

Le logiche produttive dell’industria stanno cambiando, evolvendo verso una dimensione che guarda a economia circolare, digitalizzazione e risparmio energetico. Anticipando queste tendenze, ENGEL ha sviluppato soluzioni per rendere lo stampaggio a iniezione più sostenibile ed efficiente. E non si tratta solo di macchine ad alte prestazioni, ma anche di assistenti intelligenti per supportare l’operatore nell’ottimizzazione dei processi in modo semplice rapido. L’ampio portafoglio comprende anche tecnologie innovative per trasformare ogni tipo di plastica riciclata – anche sottoforma di scaglie da post-consumo – in componenti per tutti i settori industriali, dal packaging all’automotive, allo stampaggio tecnico

Philipp Niermann
Regional Sales Manager GNEUSS KUNSTSTOFFTECHNIK

Le parti principali del sistema sono l’estrusore MRS ed il cambia filtro RSFgenius, con la possibilità di avere un pacchetto completo dall’alimentazione, compattazione, degasaggio, filtraggio fino alla pellettizzazione. L’estrusore MRS si basa sulla tecnologia convenzionale a vite singola ma è dotato di una sezione a vite multipla per la devolatilizzazione. Consente una decontaminazione molto efficiente e delicata di vari polimeri (PET, PS, HDPE…), soddisfacendo al tempo stesso i requisiti per il contatto diretto con gli alimenti. RSFgenius è il cambia filtro più performante, che utilizza una minore percentuale di materiale per il contro lavaggio, la più bassa sul mercato, consente operazioni a pressione costante senza la necessità di fermare la linea

Giuseppe Scicchitano
Packaging Manager, Henkel Italia Srl

Viene presentata una panoramica delle diverse tecnologie di produzione applicate ai materiali plastici con differenti contenuti di plastica riciclata. Il tutto realizzando un ciclo virtuoso di utilizzo dei polimeri riciclati da Post Consumo da usare nei prodotti FMCG

Andrea Vittadello
Coordinatore dei Project Manager del Science Center, Mérieux NutriSciences Italia

Uno dei pilastri del Regolamento Imballaggi è il riciclo: contenitori riciclabili e riciclati. Le plastiche a contatto alimentare dovranno affacciarsi a un nuovo panorama europeo continuando a garantire la sicurezza per i consumatori: il Regolamento UE 2022/1616 è il riferimento. Cosa monitorare? Alcuni contaminanti sono caratteristici, a seconda del tipo di plastica riciclata; altri sono inaspettati, imprevedibili e anche sconosciuti, a causa della “vita precedente” del materiale. Per entrambi esistono soluzioni analitiche appropriate per rilevarne presenza e migrazione nell’alimento.

Marco Dalfovo
Head of recycling division MEYER ITALY

Le selezionatrici ottiche Meyer offrono un’efficace soluzione di selezione ottica che accompagna il cliente lungo l’intera linea di lavorazione nel riciclo del PET. Partendo dal processo di bottle sorting, passando al flake sorting colore, polimero e UV, questo approccio si estende alla selezione e recupero dei sottovagli e al controllo qualità del granulo finale grazie ad un parco macchine vasto e completo che garantiscono una risposta all’avanguardia alle necessità sempre maggiori di riduzione degli scarti e di efficientamento dei processi di riciclo

Matteo Mogno
Area Manager di Contrex

Il mondo dell’imballaggio flessibile è in costante evoluzione e le aziende del settore sono alla continua ricerca di soluzioni che possano aumentare la qualità del proprio processo produttivo. Contrex, brand del gruppo Moretto, opera con successo in questo mercato da oltre 40 anni e ha recentemente affiancato Vopachel, azienda friulana specializzata nella produzione di film tecnici, realizzando un sistema capace di far fronte alle variabili di un processo altamente instabile come quello dell’estrusione film in bolla. Una sfida che Contrex ha colto con determinazione collaborando con Vopachel alla realizzazione di un film dallo spessore di 6 micron, progettando un sistema di controllo capace di ridurre i tempi di avvio della linea a soli 5 minuti

Marta Schiraldi
Head of Sustainability, Safety & Health Nestlé Italia e Malta

Il packaging ci consente di raggiungere i consumatori garantendo il consumo sicuro dei prodotti che amano. In Nestlé, sappiamo quanto è importante lavorare lungo la filiera e che è fondamentale fare sistema per renderla sempre più circolare. Ci siamo posti obiettivi ambiziosi: ridurre di 1/3 l’utilizzo di plastica vergine nei nostri pack rispetto al 2018, e rendere i pack riciclabili o riutilizzabili. Abbiamo quindi rivisto la nostra strategia includendo la collaborazione con i diversi attori coinvolti, il coinvolgimento dei nostri consumatori e un approccio oggettivo alla sostenibilità: ingredienti chiave per costruire best practices.

Matteo Gaiardi
Sales & Product Development Director, SERIOPLAST

Come converters di plastica, riconosciamo la nostra responsabilità nello sviluppare soluzioni, competenze e strumenti a lungo termine per consentire lo spostamento del mercato verso modelli di produzione sostenibili che possano preservare e ripristinare l’ambiente.” Serioplast si concentra sullo sviluppo di soluzioni di packaging che non solo soddisfino le esigenze dei consumatori, ma anche preservino l’ambiente. Attraverso il miglioramento delle prestazioni dei materiali riciclati all’interno dei flaconi, l’azienda cerca di massimizzare l’efficienza economica, meccanica e funzionale riducendo la dipendenza dalle risorse vergini. Serioplast si posiziona come leader nella produzione di packaging sostenibile, promuovendo soluzioni innovative per affrontare le attuali sfide ambientali.

Pavel Andrushchuk
Business Manager | Recycling - Piovan

L’uso sempre più diffuso di plastiche post-consumo richiede un costante miglioramento dei processi e l’adozione di accorgimenti tecnologici per garantire il corretto funzionamento degli impianti. Questo è cruciale per evitare che sostanze indesiderate contaminino irrimediabilmente il prodotto finito, rendendolo meno fruibile per il consumatore finale, o diventino uno scarto di produzione a causa, ad esempio, di elevate emissioni di VOC. Contenere o ridurre la presenza di determinate sostanze consente di accedere a mercati che per le loro caratteristiche intrinseche richiedono un monitoraggio continuo del processo produttivo e elevati standard qualitativi, compresi aspetti organolettici come odore ed emissioni nel settore automotive o la presenza di sostanze come benzene e acetaldeide nel packaging alimentare. Nel corso della presentazione, Piovan presenterà come affrontare la tematica di VOC, utilizzando tecnologie innovative che minimizzino il consumo energetico, riducano al minimo gli sprechi e le inefficienze del processo produttivo, risparmiando resina, tempo ed energia

Marco Rossi
Direttore Vendite & MKT VIBA

Fin dalla sua nascita VIBA persegue doverosamente un giusto equilibrio tra sostenibilità e business, equilibrio mirato alla sempre più necessaria tutela dell’ambiente in cui viviamo. Questo ha portato l’azienda ad avvalersi di fornitori certificati e a eliminare dal ciclo produttivo quelle sostanze che possono avere implicazioni negative sulla salute umana e sull’ambiente. La normativa europea REACH rappresenta per noi un ottimo punto di riferimento. La missione principale dell’azienda è ora quella di ottenere la certificazione ISCC PLUS per alcune gamme di prodotti, al fine di garantire tracciabilità e sostenibilità ai propri clienti e naturalmente di proporre soluzioni come Masterbatches Multipurpose o Vibatan 4.REC, per il riutilizzo dei materiali plastici nelle diverse applicazioni.

Daniele Cerizzi
Amministratore Delegato Windmoller & Holscher Italiana

Le linee W&H AQUAREX, con raffreddamento della bolla ad acqua, aprono una gamma di soluzioni di film completamente nuove, come prodotti in PE o PP a 3 strati per applicazioni medicali, film barriera fino a 11 strati con eccellenti caratteristiche di trasparenza, termoformatura e saldatura.

ISCRIVITI SUBITO ALL'EVENTO

UNA GIORNATA

11 o 12 GIUGNO
GRATUITO
  • Iscrizione valida per la partecipazione a uno solo dei due giorni di evento che prevede:
  • Coffee Breaks inclusi
  • Pranzo a proprio carico (12/06)*
  • Visita al Museo Alfa Romeo: acquisto agevolato ticket a 8€ (anziché 15€)
  •  
  •  
FREE

DUE GIORNATE

11 e 12 GIUGNO
85,40€
  • Iscrizione a pagamento a entrambe le giornate di evento:
  • Coffee Break inclusi
  • Pranzo VIP LUNCH incluso (12/06)
  • Visita gratuita al Museo Alfa Romeo in data 9 maggio (no visita guidata)
  • Abbonamento gratuito alla Rivista PLAST

INVITO SPONSOR

11 e 12 GIUGNO
GRATUITO
  • Iscrizione gratuita con codice sconto a entrambe le due giornate di evento:
  • Coffee Breaks inclusi
  • Pranzo a proprio carico (12/06)*
  • Visita al Museo Alfa Romeo: acquisto agevolato ticket a 8€ (anziché 15€)
  •  
  •  
FREE
Per i partecipanti che si REGISTRANO al convegno a titolo gratuito (anche con INVITO SPONSOR), segnaliamo che il pranzo NON è compreso nel biglietto gratuito della seconda giornata di convegno. Il giorno 12 giugno sarà possibile pranzare (a pagamento) presso il Ristorante Caffè Alfa Romeo, scegliendo tra le proposte Bar (panini e hamburger) oppure il Lunch Buffet. È possibile e consigliato acquistare il ticket pranzo, prenotandolo, già dalla mattina del 12/06 per evitare code alle casse.

GOLD SPONSOR

SILVER SPONSOR

BRONZE SPONSOR

GUEST SPEAKER

ENTI PATROCINIO

EDIZIONE 2023

DOVE SI SVOLGE L'EVENTO​​

Un viaggio attraverso il mito: è quanto propone “La macchina del tempo – Museo storico Alfa Romeo” di Arese, riaperto al pubblico dopo un importante intervento di riqualificazione e allestimento. Il museo, che ospita i pezzi più significativi della collezione storica Alfa Romeo, è il cuore di un vero e proprio brand center dotato di bookshop, caffetteria, Centro Documentazione, tracciato di prova per sfilate di auto storiche, spazi per eventi e show-room di vendita con delivery area: un legame ideale tra passato, presente e futuro.

COME RAGGIUNGERE IL MUSEO

MUSEO STORICO ALFA ROMEO

viale Alfa Romeo, 20020 Arese (MI) – Italy – tel 02 444 255 11 – [email protected]

Il Museo Alfa Romeo è raggiungibile da più direzioni: dallo svincolo Arese/Lainate dell’autostrada dei Laghi A8/A9 Lainate-Como-Chiasso e Milano-Varese; dall’autostrada A4 Torino-Milano-Venezia; dalla tangenziale Ovest di Milano che prosegue verso sud con la A1 Milano-Roma-Napoli e con la A7 Milano-Genova.

Il Museo dista 15 km dal centro della città di Milano ed è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici.

Prendere il treno o la metropolitana linea M1 fino alla stazione di Rho-Fiera, quindi prendere l’autobus linea 561 Airpullman, destinazione Arese, che ferma proprio davanti al Museo (il servizio autobus è attivo 7 giorni su 7. I biglietti si acquistano presso stazione di Rho-Fiera o alle biglietterie automatiche)

Scarica gli orari dei Bus in PDF

Il Museo si trova nei pressi dell’uscita Lainate/Arese sull’autostrada A8

In alternativa la viabilità provinciale: la 233 Varesina e la statale 33 del Sempione.

Parcheggio gratuito per i partecipanti alla conferenza (soggetto a disponibilità)

HOTEL & ACCOMODATION

IN CONVENZIONE CON PACKAGING & RECYCLING

Via Rho angolo via Pirelli 4
Uscita Lainate A9 – 20020 Lainate (MI) Tel: +39 0293757511
Tutte le prenotazioni potranno pervenire telefonicamente +39.0293757511 – oppure via e-mail [email protected]
https://all.accor.com/hotel/9379/index.it.shtml

In fase di prenotazione segnalare convenzione convegno Packaging & Recycling

Via Falzarego 1, 20021 Baranzate (MI) – Tel +39 02 33301218
Le prenotazioni possono essere effettuate contattando direttamente la struttura al numero telefonico o alla mail di seguito: [email protected] | +39 02 33301218. Oppure tramite i website dell’hotel www.phihotelmilano.com o del gruppo www.phi-hotels.com

In fase di registrazione inserire il codice sconto PR2024

Via Montenero, 127 – 20024 GARBAGNATE MILANESE (MI)
Tel. +39 02 99028054
Email [email protected]
www.virginiapalace.it

In fase di prenotazione segnalare convenzione convegno Packaging & Recycling

Prenoti Online sul sito web www.planetariahotels.com, controlli la disponibilità inserendo il Codice Convenzione specialpartner e potrà prenotare beneficiando di uno sconto del 15% sulla miglior tariffa disponibile.

La convenzione è applicabile ai seguenti Hotel di Milano:

www.planetariahotels.com

Via Lepetit,1 – 20020 Lainate (MI)
Tel. +39 0293571640
Email [email protected]
www.hotellittapalace.com

In fase di prenotazione segnalare convenzione convegno Packaging & Recycling

Contatti

PER INFORMAZIONI SULLA SPONSORIZZAZIONE DEL FORUM

Guglielmo Calcagno – Publishing Advisor

[email protected]

Tel 02.3494367 – Cell 335.1500876

Evento Organizzato dalla rivista Plast – DBInformation SPA 

Privacy Policy – Cookies Policy