ECONOMIA – News

27 aprile 2017

Basf, crescono gli utili

Vendite pari a 16,9 miliardi di euro (+19%). Continua il trend positivo dei volumi (+8%). EBIT ante special item pari a 2,5 miliardi di euro (+29%), dei quali 2 miliardi di euro nel business chimico. Confermato l’outlook per il 2017



Basf ha concluso il primo trimestre del 2017 con un notevole aumento delle vendite e degli utili rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno. "Basf ha registrato un buon inizio anno nel 2017", ha detto Kurt Bock,
Presidente del Board di Basf SE. "L’andamento della domanda osservato nel corso del 2016 è proseguito anche nel primo trimestre di quest'anno".
Le vendite del Gruppo Basf sono aumentate del 19% nel primo trimestre del 2017, attestandosi a 16,9 miliardi di euro. Il trend positivo dei volumi registrato nei trimestri precedenti è stato confermato in tutti i segmenti di business e ha portato a una crescita dell’8% dei volumi di vendita. Inoltre, i prezzi di vendita di Basf sono notevolmente cresciuti (+8%), soprattutto nel segmento Chemicals. Hanno contribuito a questa crescita anche gli effetti valutari e l’acquisizione a dicembre 2016 del business Chemetall da Albemarle.
Il risultato della gestione operativa (Ebit) ante special item del Gruppo Basf si è attestato a 2,5 miliardi di euro, in aumento del 29%. Di tale importo, 2 miliardi di euro sono stati generati dal business chimico, che comprende i segmenti Chemicals, Performance Products e Functional Materials & Solutions. Pertanto, gli utili del settore chimico sono cresciuti del 37%. Basf ha ricevuto un primo indennizzo assicurativo di 100 milioni di euro in relazione all'incidente verificatosi nel North Harbor di Ludwigshafen lo scorso ottobre. Circa tre quarti di tale importo è stato attribuito al segmento Chemicals.
L'Ebit è cresciuto di 585 milioni di euro rispetto al primo trimestre del 2016, attestandosi a 2,5 miliardi di euro.
L'utile netto è cresciuto di 322 milioni di euro, raggiungendo 1,7 miliardi di euro. Nel primo trimestre del 2017, l'utile per azione è stato di 1,86 euro rispetto a 1,51 euro nello stesso periodo del 2016. L’utile per azione rettificato per special item e ammortamento delle immobilizzazioni immateriali è stato di 1,97 (primo trimestre del 2016: 1,64).